PostHeaderIcon Informazioni per i pazienti

Diagnostica e Terapia delle Maculopatie

Novità e Aggiornamenti Novembre 2013 - Prof. Bruno Lumbroso

Sulla base delle comunicazioni ai congressi internazionali più recenti e soprattutto quello dell’American Academy del novembre 2013. riporto le ultime novità per l’informazione dei miei pazienti affetti da sulle maculopatie e malattie retiniche, per i loro familiari ed altre persone eventualmente interessate.

Cellule staminali nelle malattie degenerative della retina

Si parla molto in televisione e sulle riviste scientifiche e anche popolari delle possibilità di trattare delle malattie retiniche degenerative adoperando vari tipi di cellule staminali: cellule staminali embrionali umane, cellule staminali pluripotenti, cellule staminali derivare da cellule di Muller.

Grandi progressi sono stati compiuti nella ricerca delle cellule staminali negli ultimi anni e siamo vicini alla possibilità di ottenere dalle cellule staminali vari tipi di cellule retiniche, come cellule del pigmento epiteliale, fotorecettori, cellule ganglionari. Queste cellule dovrebbero sostituire le cellule retiniche distrutte o degenerate.

Attualmente le ricerche più avanzate utilizzano animali di sperimentazione ed in particolare i topi. Alcune ricerche eseguite nelle università di Londra, Washington, Stoccolma e Gerusalemme hanno permesso di ristabilire la funzionalità visiva di occhi nei quali erano assenti i fotorecettori coni. Altre sperimentazioni in topi ciechi hanno permesso alle cellule embrionali staminali di differenziarsi in fotorecettori e ristabilire un certo grado di visione.

Attualmente si tratta di ricerche eseguite su animali di laboratorio. É giusto riferire questi risultati positivi, anche se non applicabili alla cura attuale delle degenerazioni maculari umane, poiché le sperimentazioni proseguiranno sull’uomo e forse, fra 10 anni, si otterranno finalmente dei risultati applicabili all’uomo.

Centro Oftalmologico Bruno Lumbroso

Terapia Fotodinamica
Termoterapia Transpupillare
Laser Classico
Laser micropulsato
Yag Laser
Fluorangiografia
Angiografia al verde di indocianina
Autofluorescenza
OCT-Tomografia ottica della retina,
OCT tridimensionale
OCT spectral domain
Ecografia
Campimetria computerizzata
Microperimetria
Topografia corneale
Tomografia della pupilla ottica
Riabilitazione dell'ipovisione.